lunedì 5 giugno 2017

Recensione: Leggimi tra vent'anni - di Giorgia Lanzilli

Buon lunedì cari lettori! 😊😊
Anche questa settimana inizia con una recensione: il mio parere su un libro che mi ha davvero toccato il cuore come pochi. La storia vera di una mamma come tante che ha però deciso di mettere per iscritto la sua esperienza dalla gravidanza, ai primi anni di vita dei suoi figli.
Un libro che mi ha attirato sin da subito, per cui ringrazio la casa editrice Mondadori per avermi inviato una copia digitale del testo, e che consiglio a tutti di leggere.
Che siate già mamme, che lo stiate per diventare o che vorreste esserlo in futuro, leggete questo libro!😉


Trama
Quando è diventata mamma, Giorgia Lanzilli ha iniziato a tenere in rete un diario per custodire e condividere le proprie esperienze, e l'incredibile valanga di nuove emozioni che ha travolto le sue giornate. Il senso di inadeguatezza, le gioie e le difficoltà quotidiane, la sfida di essere mamma senza smettere di cercare la realizzazione professionale: riflessioni in cui centinaia di migliaia di mamme si sono identificate, dimostrando, ogni giorno di più, gratitudine e affetto nei confronti di Giorgia, capace di dar voce alle loro emozioni più profonde. Finalmente, questo seguitissimo diario virtuale è diventato un libro, che ripercorre le tappe fondamentali del diventare mamma e accoglie tante nuove riflessioni. A rendere unico e speciale ciò che Giorgia scrive è la capacità di raccontare come la maternità - spesso percepita come un ostacolo all'autonomia e alla realizzazione femminile - sia piuttosto un'occasione straordinaria per conoscersi meglio e toccare i propri limiti, sensi di colpa e di inadeguatezza compresi, per scoprire in se stesse risorse che non si sospettava di possedere. E Giorgia ci dice che per poterlo fare occorre coraggio. Il coraggio di scrivere, mettendo a nudo i propri sentimenti, il coraggio di parlare di quei momenti oscuri e difficili che non sono fuori di noi, ma da noi provengono - una reazione eccessiva, una voce troppo alzata, quella goccia di irritazione che fa esplodere una giornata fatta di stanchezza - e proprio per questo sono così difficili da perdonare a noi stesse. Ma anche il coraggio di parlare di quell'amore che travolge, talmente intenso, talmente traboccante da fare persino male. E non ha paura di usare il linguaggio della dolcezza, della tenerezza, delle piccole cose di cui ogni giornata di una mamma è fatta dal momento in cui suo figlio vede il mondo per la prima volta, accanto a lei.

Immagino spesso come saranno i miei bambini tra vent'anni, 
cosa vedrò nei loro occhi, cosa penseranno di me.
E mi sono detta di dover scrivere loro ciò che provo adesso, 
perché rileggendomi da grandi possano capire quanto la loro vita ha reso preziosa, travolgente e straordinaria la mia.


Lo sanno tutti (o quasi): essere mamme non è mai facile.
La gravidanza è un periodo non proprio rosa e fiori: alcune donne non hanno praticamente nessun sintomo o problema, altre ne hanno sin troppi.
Ci sono le infinite visite mediche da fare, e la costante domanda che ci si continua a porre: "Sto facendo le cose fatte bene? Sarò una brava mamma?".
E poi via a mille pensieri, mille quesiti su come si dovrà gestire un bambino, quali saranno le scelte giuste da prendere nei suoi confronti, di quali bisogni avrà necessità ecc...
Un tunnel di domande infinite insomma.

Le mamme amano, in quella maniera così vertiginosa e assoluta da riuscire a riconoscere un sospiro nel buio, o un tono di voce diverso, o uno sguardo sfuggente.
Le mamme a volte inciampano, e cadono, e si colpevolizzano per le proprie scelte, 
ma mai smettono di amare, e di credere che quel bimbo, il loro bimbo, 
sia il loro grande capolavoro che merita, ogni giorno, il loro sorriso più vero.

Giorgia Lanzilli mette insieme tutto questo e accompagna il lettore non solo dentro la sua personale esperienza di vita come donna, lavoratrice e madre, ma ci conduce in una realtà che a volte si ha paura di ammettere tra donne.
I pianti, i cedimenti, il timore di non dare il buon esempio ai propri bambini, la rabbia e la frustrazione che assale ogni donna davanti ai continui capricci dopo una lunga giornata stressante.
E' tutto normale, capita a tutte le mamme, eppure il senso di colpa è sempre lì in agguato, appesantito da chi pensa di avere le risposte in tasca e che da giudizi non richiesti.

Perché quando diventi mamma capisci che non sei più sola al mondo, 
e avere cura del tuo bimbo è come avere cura di una parte di te. 
La parte più bella.

Questa però non è solo l'esperienza di vita di una giovane mamma, ma un libro che racchiude frasi e parole che unite tra loro danno valore al sentimento di amore infinito che solo una madre può provare. Quell'amore che supera qualsiasi ostacolo e che permette di riuscire a fare qualsiasi cosa per amore dei propri figli.
Ci sono frasi che mi sono entrate nel cuore, che mi hanno fatto commuovere (ma qui potrebbe essere a causa dei miei ormoni impazziti!!), e sorridere, e dire "Sì, Giorgia, sono d'accordo con te!".

E poi ho capito che essere mamma è difficilissimo, a tratti frustrante e avvilente, e che ogni scelta, ogni decisione, ogni compromesso non è mai semplice, ma spesso è un doloroso processo di autocritica e introspezione, perchè è solo l'amore che muove l'agire delle mamme. 



In definitiva è un libro che racchiude un po' tutto: l'attesta di una nuova vita, l'approccio con un'esperienza mai fatta prima, l'imparare a gestire questa grande e meravigliosa responsabilità che si ha ricevuto, e la difficoltà nel ritrovare la complicità delle coppia che vi era quando la famiglia era composta da sole due persone.
Anche a quest'ultimo argomento Giorgia da il giusto spazio: perché ritrovarsi e rinnamorarsi dopo un simile stravolgimento è difficile ma anche fondamentale.
Perché è l'amore tra una mamma e un papà e la serenità che deriva da esso, a dare sostegno e forza ai propri figli.

Ci siamo innamorati, daccapo, l'uno dell'altra e ci siamo salvati.
Perché l'amore fa bene, aiuta, guarisce, e sostiene.
E prendersi per mano, ascoltarsi l'anima, guardarsi il cuore, 
crea legami forti, e indissolubili.
Che ambiscono all'eternità.

Quindi non posso che dire LEGGETELO, LEGGETELO e ancora LEGGETELO!!
E se siete in dolce attesa come me, fatelo a voce alta: le parole di Giorgia Lanzilli saranno una dolce ninna nanna per il vostro bimbo!















12 commenti:

  1. Una lettura perfetta al momento giusto, direi ;)
    In ogni caso il romanzo intriga tanto anche me ☺

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gresi!
      In effetti è stata proprio perfetta per il momento, ma la consiglio a tutti! 😉

      Elimina
  2. CIao Jasmine,
    anche questa lettura è perfetta per te in questo periodo quindi direi che è giusto anche che ti abbia toccata così nel profondo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy!
      Piú che un libro sembra quasi un poema a tratti.. Le parole scritte sono pura poesia!
      Veramente stupendo! 😍

      Elimina
  3. Ciao Jasmine:)
    Sembra bellissimo...certo per diventare mamma ancora ce ne vuole per me e.e, ma per te che sei vicina al traguardo non fatico a credere che ti sia entrato nel cuore^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nicky!!
      Meraviglioso per me, ma è adattissimo anche alle non mamme! 😊😊

      Elimina
  4. i bambini sono fantastici ma sanno anche essere estenuanti, ne so qualcosa!
    Questo sembra essere un libro davvero molto bello, o per lo meno lo ha dipinto molto bene :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessuna pennellata... Solo parole di verità! 😊

      Elimina
  5. Jasmine cara mi avevi già incuriosita quando me ne hai parlato ma adesso con la tua recensione mi hai letteralmente conquistata! Grazie per questo bellissimo consiglio libroso ❤️_❤️ Un abbraccio grande grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely! Mi sembra quasi doveroso vista la situazione che ci accomuna! Appena l'ho iniziato ho pensato: "questo deve leggerlo anche la Ely"!
      Quindi Se un giorno lo leggerai fammi sapere cosa ne pensi!!
      Bacioni!! 😘😘😘😘😘

      Elimina
  6. Non lo conoscevo ma sembra davvero davvero bello <3

    RispondiElimina

Questo blog vive grazie a voi lettori, che seguite e leggete i miei post.
Lasciate un commento e mi renderete felice! :)