venerdì 8 gennaio 2016

Frammenti di poesie #5: "Inverno" di Antonia Pozzi


Buonasera cari lettori!
Arrivo in ritardo visto che la giornata si accinge a concludersi, ma salvo la rubrica del venerdì appena in tempo!
è tutto il giorno che corro avanti e indietro, ma quando mi sono finalmente seduta per prendere un po' di respiro e occuparmi del blog, ecco che mi viene in mente che non ho ancora trovato una poesia da proporvi!
Così ho pensato che visto il freddo gelido di questi giorni, uno scritto sull'inverno era senz'altro il più adatto. Ed è iniziata la ricerca.
Alla fine, tra poesie lunghe mille e una notte, e aforismi di un massimo dodici parole, ho scovato questa  poetessa, Antonia Pozzi, la cui poesia mi ha colpito per la leggerezza e il senso di nostalgia che trapelano dalle sue righe. 

Inverno
Fili neri di pioppi
fili neri di nubi
sul cielo rosso
e questa prima erba
libera dalla neve
chiara
che fa pensare alla primavera
e guardare
se ad una svolta
nascono le primule.
Ma il ghiaccio inazzurra i sentieri
la nebbia addormenta i fossati
un lento pallore devasta
i dolori del cielo.
Scende la notte -
nessun fiore è nato -
è inverno - anima -
è inverno. 


Inverno è appunto una poesia che parla di ciò che caratterizza questa stagione: freddo, nebbia, brina.
Spesso capita di cogliere particolari che ci ricordano la primavera; vorremmo acchiapparla in un battito di ciglia, ma haimè, manca ancora molto prima che torni.
E allora dobbiamo prendere atto della realtà, e arrenderci al fatto che ogni stagione ha un suo perchè e deve compiere il suo percorso.
é inverno, cari lettori, quindi consoliamoci con un buon libro e chi, come me, ha sempre i piedi gelati, un bel paio di calzettoni di lana!
Affrontiamo l'inverno a testa alta e attendiamo il disgelo godendoci le piccole gioie di questa stagione: fare pupazzi di neve, crogiolarsi accanto al fuoco, abbuffarsi di cioccolata calda, e rintanarsi in casa a leggere con la scusante del freddo!







8 commenti:

  1. Molto bello leggere la poesia e le tue considerazionei con i fiocchi di neve che cadono nel blog. Gli da qualcosa in più :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Mi fa piacere che qualcuno legga ciò che ho da dire! :) i fiocchi di neve li lascerò per un altro po' di tempo... Il natale è passato ma dopotutto siamo ancora in pieno inverno :)

      Elimina
  2. Per quanto l'inverno non sia la mia stagione preferita, devo dire che ha il suo fascino e questa poesia fa pensare proprio a questo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è neanche la mia stagione preferita, però hai ragione: ha il suo fascino!
      Chissà che strano sarebbe vivere in un paese dove non ci sono le stagioni...

      Elimina
  3. Questa poesia è davvero bella! E anche le tue parole lo sono :D Grazie per il post ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per averla letta! Sono felice ti piaccia :)

      Elimina
  4. Mi aggrego a quelle che non impazziscono per questa fredda stagione. Continuo ad attendere la primavera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo in tante mi sa, ma il tempo passa in fretta e presto arriverà la primavera! :)

      Elimina

Questo blog vive grazie a voi lettori, che seguite e leggete i miei post.
Lasciate un commento e mi renderete felice! :)